Le domande più frequenti sul ghiaccio secco

A cosa devo prestare attenzione quando trasporto il ghiaccio secco?

Il ghiaccio secco può essere trasportato su autovetture e non è soggetto alle disposizioni di legge delle norme ADR. Durante il suo trasporto è obbligatorio provvedere a una sufficiente ventilazione, ad es. tenendo un finestrino leggermente aperto. Dato che il ghiaccio secco evapora sostituendosi all’ossigeno, si consiglia di trasportare il ghiaccio secco separatamente dall’abitacolo, ad es. nel bagagliaio o vano di carico. Prima di scaricarlo bisognerebbe tenere aperte le portiere almeno un minuto per areare a fondo.

In che cosa consistono i vantaggi dei diversi prodotti a base di ghiaccio secco?

I pellet di ghiaccio secco da 3mm hanno uno spessore di pochi millimetri e vengono prevalentemente impiegati per creare getti in appositi apparecchi. Inoltre sono utilizzati per raffreddare in breve tempo materiali ed alimenti. I nugget di ghiaccio secco di spessore da 9 a 16 mm sono perfetti per mantenere fredde le bevande e per raffreddare durante il trasporto colli ridotti. I nugget sono inoltre eccezionali per creare effetti di nebbia. I dischi di ghiaccio secco nelle CoolBag sono estremamente facili da maneggiare e sono ideali per il raffreddamento durante il trasporto di colli di piccole e medie dimensioni. I blocchi di ghiaccio secco si mantengono a lungo grazie alla loro forma compatta e vengono impiegati per il raffreddamento durante il trasporto di colli di grandi dimensioni.

Come posso conservare con il ghiaccio secco gli alimenti congelati?

Per i generi alimentari, disporre sempre il ghiaccio secco rivolto verso l’alto in quanto il freddo si espande verso il basso. Con un chilo di ghiaccio secco è possibile mantenere raffreddati in una borsa termica per circa 5 ore gli alimenti congelati. Per escludere possibili ustioni, gli alimenti congelati vengono tenuti separati dal ghiaccio secco mediante carta o pellicola.

Come posso raffreddare le bevande con il ghiaccio secco?

Le bevande vengono raffreddate indirettamente, riempiendo cioè di acqua il contenitore, inserendovi le bevande e aggiungendo il ghiaccio secco. Per 20 litri di acqua sono necessari 4 kg di ghiaccio secco per circa 8 ore di raffreddamento. I generi alimentari vengono tenuti separati dal ghiaccio secco mediante polistirolo o cartone, così da escludere eventuali ustioni.